Federazione dei dottori agronomi e forestali dell'Umbria
Ordine Provinciale di Perugia - Ordine Provinciale di Terni
Area Riservata
Login in corso...
Archivio news
06/08/2019

Il giorno 5 agosto 2019, in Regione, si è tenuta una riunione a riguardo della misura 11 presieduta dal dott. Garofalo e dal dott. Camilli. Di seguito una breve sintesi dei punti emersi.

  • Al momento risultano circa 140 domande del 2017 ed altrettante del 2018 con ITC non “chiusi”. Gli ITC sono ovviamente di varia natura ma, dato che molto spesso si tratta di ITC correlati al mancato invio tramite procedura SIAR di alcuni documenti essenziali quali, ad esempio, le delibere di società, visure camerali, gli attestati di frequenza al corso, particelle in conversione o bio, ecc. ci è stato raccomandato di prestare attenzione in modo proattivo a queste situazioni al fine di chiudere tempestivamente le situazioni appese. La regione dal canto suo ci invierà a breve un database con gli ITC cui, dopo un tempo congruo, farà seguito la sperimentata procedura della doppia PEC e conseguente chiusura dell’istruttoria.
  • Per quanto riguarda l’ITC 54 (misura 11.1):

La regione dovrà certificare ad Agea che le notifiche sono state rilasciate nei tempi (o no) previsti dagli specifici bandi 2017-2018-2019. Quindi siamo stati sollecitati a monitorare le nostre situazioni al fine di poter segnalare eventuali casi particolari in tempo utile cioè prima che si chiuda l’istruttoria. Nel caso in cui alcune superfici dovessero risultare escluse dalla domanda di sostegno 2018 queste saranno eliminate (in correttiva) dalla Regione; per poter agire di conseguenza sulla corrispondente domanda di pagamento 2019 sarà invece compito nostro chiedere la correttiva regionale indicando con precisione tutte le particelle interessate.

In caso di notifiche sbagliate 2018 e quindi di domande 2018 bocciate, la domanda di pagamento 2019 potrà essere recuperata previa richiesta di trasformazione della “domanda di pagamento 2019” in “domanda di sostegno 2019”.

  • Per quanto riguarda la zootecnica biologica:

per ogni anomalia che riguarda il calcolo del contributo ( e quindi del rapporto fra UBA bio e Superfici foraggere bio) dobbiamo, sempre in modo proattivo, verificare le nostre istanze e segnalare ogni anomalia al fine di mettere la regione in condizione di poter agire in correttiva.

Il VCM controlla il carico animale nella BDN e nella domanda; il sistema prende come base di calcolo il valore più basso fra i due. Se in uno dei due database il valore è zero, il premio della zootecnia è zero. Dovrà quindi essere nostra premura verificare autonomamente ed inoltrare le eventuali segnalazioni.

  • Per quanto riguarda le domande presentate in ritardo ma inserite nelle liste di perfezionamento:

E’ bene agire di anticipo e segnalare i casi (allegando tutti i documenti necessari a supporto) alla regione al fine di aiutare gli istruttori a comprendere meglio la situazione dato che il dato che restituisce agea è semplicemente quello del ritardo senza specificare se sia giustificato o meno.

  • Per quanto riguarda l’ITC 61

Ricordare di allegare la dichiarazione del responsabile delegato a fare il corso al posto del titolare

Infine:

  • Ci sono 16 domande del 2016 con fascicoli “extra” AGEA. Occorre che i titolari si attivino per affiancare la regione per la verifica dei titoli di possesso.
  • Dato che tutto il procedimento si regge sulla strategia dell’invio delle PEC alle aziende al fine di sensibilizzarle a risolvere le anomalie, abbiamo chiesto che siano inviate per conoscenza anche ai tecnici ma la Regione non ritiene quest’ultima una strada facilmente percorribile e quindi dobbiamo chiedere ai nostri clienti di controllare le PEC sempre, anche in questo periodo di vacanza.

Il delegato per FODAF Umbria

Marcello Santucci, Dottore Agronomo

Archivio »Attività Istituzionali
Archivio »Ultimi eventi
Archivio »Trasparenza
Archivio »Esami di Stato
Archivio »Convenzioni
Meteo Perugia
Meteo Terni
Federazione dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali dell'Umbria

Borgo XX Giugno, 72 - 06121 Perugia - Tel/fax: 075-30910
E-mail: info@agronomiforestaliumbria.it
E-mail PEC: protocollo.odaf.umbria@conafpec.it

Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Perugia

Borgo XX Giugno, 72 - 06121 Perugia - Tel/fax: 075-35282
E-mail: agronomi.pg@virgilio.it
E-mail PEC: protocollo.odaf.perugia@conafpec.it

Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Terni

Corso del Popolo 63 - 05100 Terni
E-mail: ordine.agronomi.terni@virgilio.it
E-mail PEC: protocollo.odaf.terni@conafpec.it